L’agevolazione prevista è un contributo a fondo perduto, per coprire i costi di deposito di una nuova domanda di brevetto o di una sua estensione a livello europeo o internazionale, per un importo pari all’80% dei costi forfettari individuati da Regione Lombardia:

  • 5.680 euro per un nuovo brevetto/estensione europeo
  • 7.200 euro per un nuovo brevetto/estensione internazionale.

La Lombardia è la regione leader in Italia nelle domande depositate per nuovi brevetti – ha sottolineato Sala – ed è per questo che abbiamo voluto supportare le imprese con questo contributo a fondo perduto andando incontro a una loro necessità. Proprio per questo diventa indispensabile anche cercare di portare a Milano una delle sedi del Tribunale Europeo dei Brevetti”.