SMAU2022

Anche quest’anno il TAV sarà presente alla fiera dell’innovazione SMAU 2022, Fieramilanocity, MiCo Lab – 11-12 ottobre, offrendo gratuitamente ai propri partner l’opportunità di esporre un prodotto, un prototipo o un progetto innovativo.

Partecipa a SMAU 2022 ed esponi un tuo prodotto, un prototipo o un progetto innovativo nello stand del Cluster TAV!

Inoltre in Cluster TAV vi omaggia di biglietti gratuiti e illimitati inviti elettronici per proprie attività di invito istituzionale, per il coinvolgimento di colleghi, collaboratori, fornitori, studenti,… che possono così beneficiare dell’ingresso gratuito alla Fiera utilizzando un codice invito offerto dal Cluster.

Scopri i partner e progetti TAV presenti a SMAU 2022

Registrati e scarica il biglietto omaggiato dal TAV

Candidati per esporre anche tu allo stand del TAV

Scopri il TAV all’edizione precedente di SMAU

Vai al sito ufficiale di SMAU Milano 2022

Il progetto HEALPS2 vince il Premio Innovazione SMAU 2022

Strumenti, tecnologie e modelli per nuove forme di turismo

Cluster TAV, il progetto HEALPS2 per valorizzare lo spazio alpino per salute e benessere

L’obiettivo è migliorare le condizioni per l’utilizzo delle risorse naturali, sviluppando prodotti e catene di servizi per il turismo della salute. I casi di successo devono essere comunicati e messi a sistema.

Leggi l’articolo completo >

L’AGENDA

MARTEDì 11 OTTOBRE 2022

10.00 – START UP SAFARI dedicato ai partner del TAV. Ritrovo presso il capolinea degli startup safari che si trova all’ingresso del padiglione.

La durata del tour sarà di 1h. circa e prevede la visita guidata ad una selezione di startup tra le 120 presenti a SMAU, identificate da noi sulla base delle esigenze di innovazione e delle aree di interesse del TAV.

13.30 – LIVE SHOW presentazione del TAV e del progetto Healps2

14.00 – Ritiro del Premio Innovazione SMAU 2022 con il progetto Interreg Healps2 e video intervista con i partner TAV e di progetto MoxOff e STIIMA CNR

MERCOLEDì 12 OTTOBRE 2022

10:00 – Un rappresentante del Cluster TAV partecipa come relatore al Tavolo di Lavoro tematico dedicato a “Innovazione e Salute” – TAVOLO CHIUSO

14.00 – Un rappresentante del Cluster TAV partecipa come uditore al Tavolo di Lavoro sul tema “Innovazione sì, ma solo se sostenibile”  – TAVOLO CHIUSO

14.30 – 18.00 : VAM REALITIES visita lo stand del CLUSTER TAV.
Vista la pagina ufficiale di Vam Realities >

BECOME srl: AZIENDA

Progetta e realizza strumenti innovativi di Realtà Virtuale e Biosensoristica per professionisti della salute mentale – psicologi, medici e psicoterapeuti. Mediante visori di Realtà Virtuale stand alone o dispositivi mobili è possibile fruire di esperienze immersive e psicotecnologie per la pratica clinica, riabilitativa, organizzativa, sportiva, scolastica e del benessere.

Flowbe srl: AZIENDA

Partner ideale per accompagnare le aziende nel percorso vorso la Rivoluzione Industriale 3.0: l’interoperability era. Il tempo in cui il vantaggio competitivo si acquisisce anche grazie alla capacità di dialogare efficacemente con tutti quei player che fanno parte del proprio ecosistema di business, quali ad esempio fornitori, partner, clienti, finanziatori, operatori logistici e pubblica amministrazione, per citarne alcuni. TENet (Trusted Exchange NETwork) è la prima piattaforma di interoperabilità, ingegnerizzata e sviluppata da Flowbe, che consente di gestire processi interaziendali in modalità interamente digitale e certificata grazie all’utilizzo di tecnologie innovative quali DLT e Blockchain. 

FLOKY SOCKS S.r.l: AZIENDA

Calze innovative basate sui principi della biomeccanica volte a prevenire gli infortuni migliorando il recupero e la qualità di vita di chi pratica sport. La calza FLOKY è un accessorio pensato per lo sport e per chi fa sport. FLOKY sfrutta i principi della Biomeccanica Applicata per apportare benefici, migliorare le prestazioni atletiche e allo stesso tempo prevenire l’usura del corpo e gli infortuni durante l’attività fisica grazie a innovative applicazioni serigrafiche.

CORAPACK SRL: AZIENDA

Opera nel settore dei film flessibili in polimeri tradizionali (polipropilene, polietilene e poliestere) o polimeri compostabili e biodegradabili. I film realizzati possono essere accoppiati, stampati o forati, in bobine o buste, destinati al confezionamento di prodotti prevalentemente alimentari. Le diverse esperienze acquisite, il continuo aggiornamento dei processi produttivi e l’utilizzo di impianti dotati delle più recenti tecnologie, consentono di realizzare produzioni accurate, con efficienza e produttività significative.

ReHUBility: PROGETTO

Un’innovativa piattaforma integrata di teleriabilitazione per pazienti con malattie croniche: sviluppo e attuazione Sviluppo e implementazione di una piattaforma integrata di teleriabilitazione basata sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, atta a favorire l’esercizio fisico domiciliare in autonomia, ma controllato in differita, da parte di pazienti con malattie croniche. La piattaforma include. dispositivi inerziali indossabili integrati con exergame, sistemi in cloud per la definizione e il monitoraggio degli esercizi, agenti conversazionali e virtual coach su smartphone. Il progetto RE-Hub-ILITY è stato finanziato dalla Regione Lombardia (Programma Operativo Regionale 2014-2020, “Bando HUB Ricerca & Innovazione”) e ha come capofila gli Istituti Clinici Scientifici Maugeri IRCCS.

CAPABLE: Patients Cancer Better Life Experience: PROGETTO

L’obiettivo del progetto europeo CAPABLE (https://capable-project.eu/) è quello di sviluppare e validare uno strumento di Virtual Coaching altamente innovativo, capace di rilevare i cambiamenti nello stato di salute psico-fisica del paziente malato di cancro, raccogliendo dati giorno per giorno, con una frequenza e un’accuratezza molto difficili da replicare durante le visite di controllo. Dati, linee guida e modelli predittivi sono integrati all’interno di un sistema di supporto alla decisione che da un lato suggerisce al paziente e al caregiver domiciliare come meglio gestire i problemi legati al trattamento oncologico, dall’altro rende noto al medico se vi siano segnali d’allarme che potrebbero rendere necessario adeguare gli interventi di cura per quello specifico paziente.

DHIRIA: SPINOFF Politecnico di Milano

Progetta e sviluppa soluzioni di machine e deep learning “as-a-service” in grado di operare sia su dati in chiaro che su dati criptati, integrando tali soluzioni algoritmiche con architetture e infrastrutture computazionali, adattive e scalabili, per la computazione sicura e ad alte performance.

Dal 1961 l’azienda produce carrelli, contenitori ed arredi tecnici in alluminio, acciaio, acciaio inox e polipropilene per Ia logistica interna dei più svariati settori industriali.
Nello specifico, opera principalmente in settori quali: tessile, ospedaliero, lavanderie industriali ed alberghiere; è leader del mercato europeo per la produzione di contenitori destinati alla raccolta dei documenti riservati, nonché fidati fornitori di alcune delle più grandi compagnie crocieristiche.

Research Wings

Research Wings Federation: PMI

Nasce con l’obiettivo di canalizzare attività di ricerca in aziende partecipate e fortemente innovative. Alcune di queste iniziative sono Modelite e Math Biology. Modelite, con oltre 25 anni di esperienza dei suoi fondatori, aiuta gli utenti finali, i fornitori IT e le società di consulenza sviluppando i migliori modelli e algoritmi della categoria, consentendo ai clienti di ridurre tempi, costi e rischi. Math Biology è una start up innovativa che sviluppa biosensori combinati con tecniche di intelligenza artificiale che abilitano l’identificazione del profilo metabolico di una persona allargando gli orizzonti della diagnosi precoce e delle cure personalizzata.

l’Experience Lab dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

Si occupa di fare ricerca e consulenza negli ambiti della User Experience, della Customer Experience e dell’ideazione di esperienze (di team building, creative, educative e di collaborazione) mediate attraverso mezzi digitali. Per fare ciò si avvale di strumenti quali visori per la realtà virtuale, software per il riconoscimento delle espressioni del volto, strumenti psicofisiologici e laboratori virtuali. Vieni a scoprire attraverso delle DEMO dal vivo come queste tecnologie possono essere utilizzate per migliorare l’esperienza dell’utente in modi diversificati. Le DEMO che saranno presentate riguarderanno l’applicazione di questi strumenti e metodi negli ambiti della sostenibilità, dell’educazione scolastica, della valutazione di prodotti e interventi in contesti emergenziali.

MIBTEC: Mind and Behavior Technological Center

Centro di Ricerca incardinato all’interno del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca. Il Centro promuove la ricerca applicata al miglioramento della qualità della vita delle persone e si propone di sviluppare tecnologie fruibili e innovative. Alcuni progetti e demo che verranno presentati a SMAU 2022 riguardano lo sviluppo di applicazioni in Realtà Virtuale sulle tematiche dei virtual tour immersivi, sull’educazione e sulla sensibilizzazione in materia di cambiamento climatico e impatto ambientale.

Netpolaris, software house attiva sul mercato dal 2014, sviluppa e commercializza ilprogetto di cartella clinica elettronica “The.0”, specifico per strutture e servizi di assistenza socio-sanitaria quali residenze sanitarie per anziani, case di riposo, alloggi protetti, centri diurni integrati e assistenza domiciliare, solo per citare i principali. The.0 consente la gestione dell’organizzazione del lavoro e si pone come strumentoprincipale per la raccolta di tutti i dati, sanitari e non, degli ospiti. La cartella clinica elettronica è quindi repository di parametri vitali, terapie somministrate, scale e schede di valutazione e molto altro per monitorare lo stato di salute delle persone e aiutare i team assistenziali e sanitari a prendere decisioni.

inXense: spin-off dell’Università degli Studi di Brescia

Ha come missione principale la progettazione e la realizzazione di “Smart Object”, prodotti grazie a tecniche avanzate di “printed electronics” in grado funzionalizzare oggetti, anche comuni, così da attribuire loro capacità sensoriali, elaborative e di comunicazione. Uno “Smart Object” va quindi ad estendere le funzionalità dell’oggetto standard, garantendo migliore efficacia nella realizzazione dell’attività a cui è indirizzato, ed esponendo caratteristiche aggiuntive (e.g., possibilità di misura di proprietà fisico-chimiche). Queste capacità addizionali permettono all’oggetto “intelligente” non solo di monitorare il proprio stato e la propria condizione durante l’uso, ma anche di acquisire e trasmettere informazioni relative all’ambiente in cui è inserito e/o all’utente che lo sta impiegando. inXense, attraverso gli “Smart Object”, mira quindi a ripensare e ridisegnare gli ambienti di vita e di lavoro ed i processi connessi, supportando la creazione di flussi informativi in grado di sostenere procedimenti decisionali che possono portare ad un miglioramento della salute e del benessere dell’individuo.

VAMR*s: PROGETTO Europeo Erasmus+ 

Realtà Virtuale, Aumentata e Mista per le PMI manifatturiere europee. La crescente velocità di sviluppo di soluzioni di Realtà Virtuale, Aumentata e Mista (XR) unita alla varietà di informazioni, prodotti e servizi, rendono difficile per le imprese, in particolare le PMI, comprendere quali siano le scelte utili alle proprie esigenze. Nel progetto Europeo Erasmus+ VAMRs, università, aziende ed esperti hanno unito le forze per fornire alle PMI europee: uno stato dell’arte sulle più rilevanti tecnologie XR disponibili sul mercato, una survey rivolta a più di 300 PMI riguardo il grado di consapevolezza e adozione di queste tecnologie, una rete con più di 100 esperti provenienti da tutta Europa, un programma di coaching modulare sulle tecnologie XR, strumenti di autovalutazione riguardo alle abilità e competenze dei propri dipendenti nel campo.

Benessereaumentato.it: : PROGETTO

Piattaforma, pensata e prodotta da neuroscienziati, ricercatori e accademici esperti delle scienze della mente e di tecnologie. L’obiettivo, molto aulico, è quello di fornire degli strumenti di self help per aiutare le persone a migliorare la loro vita, attraverso esperienze immersive di realtà virtuale che porteranno gli utenti a contatto con le loro emozioni più profonde, fornendo loro tecniche che spaziano dalla regolazione emotiva alla mindfulness, al rilassamento progressivo muscolare. L’intelligenza artificiale, attraverso la analisi di questionari e dell’attività sulla piattaforma , guiderà gli utenti attraverso alcune specifiche sfide per il loro benessere. Oltre ad esperienze immersive, la piattaforma offre migliaia di altri contenuti orientati al miglioramento del benessere tra cui asmr, musiche con frequenze diverse basate sulla letteratura scientifica, protocolli di esposizioni a specifiche emozioni seguiti di protocolli di regolazione delle stesse emozioni. Inoltre, la piattaforma offre la possibilità di tenere traccia dei progressi in modo soggettivo attraverso la compilazione di un diario personalizzato e in modo oggettivo attraverso la compilazione di questionari scientificamente validati. Tramite algoritmi di intelligenze artificiale, benessereaumentato.it raccoglierà questi dati che indirizzeranno l’utente verso ciò di cui ha più bisogno.

ObReco-2 (Object Recognition-version 2): PROGETTO

Applicazione per la valutazione della memoria visiva, basata sulla tecnologia 360°. L’obiettivo è quello di valutare la memoria in un contesto il più realistico possibile simulando una situazione quotidiana in un ambiente domestico. L’applicazione è stata creata per essere utilizzata con un Cardboard, così che l’utente possa esplorare al meglio gli ambienti presentati in tutte le direzioni possibili (a 360°). Dopo una breve fase di familiarizzazione, il task si svolge in un salotto di casa, in cui all’utente viene chiesto di codificare e poi ricordare alcuni oggetti. In particolare, il contesto viene brevemente spiegato durante una fase iniziale: Marco, che vive con altri coinquilini, deve trasferirsi; quindi, è necessario raccogliere tutti i suoi oggetti e mettervi un’etichetta con il suo nome. L’utente, quindi, sperimenta una prospettiva in prima persona che è quella dello sperimentatore; questo si muove intorno alla stanza evidenziando 15 target e ponendo su di essi un’etichetta con il nome “Marco”. Questa fase di codifica è seguita da una parte di free recall. Infine, viene proposto un compito di riconoscimento in cui i partecipanti esplorano di nuovo il soggiorno dovendo identificare gli oggetti target tra tutte le cose precedenti e un insieme sconosciuto di oggetti.

PTSD Interactive tele rehabilitation (PIT) : PROGETTO

Piattaforma di Realtà Virtuale, che impiega una tecnica di streaming per favorire la teleriabilitazione. Attraverso questa piattaforma il terapeuta ha la possibilità di avviare una diretta e trasmettere dei contenuti video in tempo reale da mostrare al paziente, inviando un link YouTube. Il terapeuta, in questo modo può mostrare ai pazienti dei contenuti video 360° mediante l’utilizzo di un cardboard, o un visore di realtà virtuale, e di uno smartphone. Attraverso questa metodica è possibile mettere in pausa i contenuti in qualsiasi momento per trasmettere un altro contenuto o per formulare delle domande, come per esempio quelle contenute all’interno di un questionario. E’ inoltre possibile trasmettere molteplici video e contenuti in una stessa seduta. Attraverso questa piattaforma è pertanto possibile svolgere il trattamento anche in un ambiente domestico, superando in tal modo le restrizioni e le barriere fisiche, come quelle dovute al COVID-19 e includere nel trattamento persone che altrimenti non potrebbero partecipare. La visione di video di realtà virtuale consente ai terapeuti di mettere in atto una tecnica psicologica, definita di esposizione, mediante la quale la persona viene esposta allo stimolo temuto o alla situazione che gli genera stress o ansia. Per esempio, abbiamo sviluppato un ambiente virtuale che richiamasse la visione di un ospedale e di una sala d’attesa. I pazienti hanno in tal modo la possibilità di essere immersi in questo ambiente virtuale e di rivivere la situazione o lo stimolo temuto in una modalità più ecologica, con l’aiuto del terapeuta.

E- Pump è un dispositivo medico, brevettato, progettato per l’infusione continua di farmaci. Può essere pre-riempita e può essere utilizzata, in tutta sicurezza, per via endovenosa, intra-arteriosa, epidurale, peridurale, sottocutanea e per l’infusione nelle parti molli e nelle cavità corporee. L’E-pump è compatibile con la somministrazione continua di chemioterapici, antibiotici e per il trattamento farmacologico del dolore acuto e cronico nel perioperatorio, nel post-operatorio e nella terapia domiciliare. È l’unico sistema meccanico compatibile con la nutrizione parenterale. E-pump2.0 è l’unico sistema meccanico indossabile con una sacca in materiale termoplastico, la cui unica funzione è quella di contenere il farmaco.Il design accattivante, unito alle caratteristiche tecniche esclusive, ha dato vita a un dispositivo che, di fatto, non ha eguali sul mercato.

Comfort-in è un medical device di classe IIB. E’ un sistema per l’infusione sub-cutanea o intramuscolare di farmaci e vaccini fino a 0,5 ml. Comfort-in è stato il primo sistema in Europa utilizzato per la somministrazione del vaccino anti-covid.

Il sistema sfrutta il principio del “waterjet” per inoculare, in maniera indolore, ad altissima velocità i farmaci.

E’ anche idoneo ad essere utilizzato dai pazienti autorizzati dal proprio medico per l’auto-iniezione.
E’ comunemente  utilizzato  in  odontoiatria, diabetologia,  oncologia, reumatologia,veterinaria,  fisioterapia,  anestesia  locale,  trattamento post-operatorio, medicina  estetica,terapia del dolore acuto e cronico, medicina dello sport,infertilità,disfunzione erettile, vaccini.

PhiCube: START UP

Dispositivo robotico modulare per la riabilitazione bilaterale degli arti superiori. È costituito da un corpo centrale motorizzato dotato di alcune regolazioni che ne consentono il corretto orientamento rispetto al paziente in funzione dell’esercizio riabilitativo desiderato. Un ricco set di accessori consente l’esecuzione di diversi movimenti articolari. Il dispositivo consente di personalizzare il livello di assistenza sulla base della disabilità del paziente e del progredire della terapia. Il coordinamento tra il movimento degli arti può essere regolato per sfruttare al meglio il principio cardine alla base dell’approccio riabilitativo bilaterale. PhiCube è dotato di una suite di applicazioni interattive per un utilizzo coinvolgente durante l’esecuzione di movimenti funzionali. L’approccio modulare e la compattezza del design consentono di ottimizzare i costi e la portabilità, per facilitarne l’utilizzo anche in ambito domiciliare ed in scenari di teleriabilitazione.

Costruiamo soluzioni aziendali customizzate per rispondere alle esigenze dei nostri clienti sulla base della nostra profonda conoscenza di Data Science, Modelli Matematici e AI collaborando con i nostri partner accademici MOX e Politecnico di Milano. Tra gli oltre 300 casi di studio, molti sono relativi al settore Energy, applicata all’analisi anti-churn, e al mondo Healthcare, in particolare, alla medicina personalizzata.

I progetti TAV a SMAU 2022

Healps2 candidato al Premio Innovazione

Il progetto, continuazione del progetto HEALPS, conclusosi nel giugno del 2019, prosegue l’attività del partenariato volta alla valorizzazione delle risorse naturali e di servizi dell’Area Alpina. HEALPS 2 (Heling Alps: Tourism based on natural health resources as strategic innovation for the development of Alpine regions) mira a fornire una serie di soluzioni tecnologiche e di policy per facilitare lo sviluppo del turismo della salute. Per fare questo, il progetto fornirà ai Policy Makers regionali conoscenze nel campo del turismo della salute, così come uno strumento tecnologico di analisi ed implementazione di potenziali nuovi servizi. Il progetto si concentrerà sul trasferimento tecnologico e delle conoscenze tra i diversi settori, del turismo, della sanità, della ricerca e di tutti gli attori che possono contribuire alla creazione di servizi di turismo della salute incentrati sulle risorse naturali.

In Europa, 373 milioni di persone hanno bisogno di riabilitazione. Circa 1 persona su 5 necessita di cure neuroriabilitative. Tuttavia, la riabilitazione è un servizio “per pochi”, in quanto molto specialistico e costoso. Astir Srl, in collaborazione con l’IRCCS Fondazione Don Carlo Gnocchi – Onlus, ha trovato una soluzione più sostenibile per aumentare l’accesso alla riabilitazione sviluppando RICORDO-DTx, una “farmaco digitale” che mira a portare la riabilitazione cognitiva dalla clinica al domicilio del paziente.

Obiettivo del progetto è quello di ottimizzare e aggiornare le politiche regionali a favore delle infrastrutture e strutture di RDI (Ricerca, Sviluppo e Innovazione) presenti nel settore MedTech grazie alle esperienze e alle storie di successo dei differenti partner di progetto europei per: Rafforzare l’ecosistema dell’innovazione nel settore MedTech: trovando soluzioni di policy per creare un sistema dell’innovazione più organizzato e forte, favorire la collaborazione e la condivisione di metodologie/ processi all’interno del partenariato di infrastrutture RDI coinvolte, favorire l’accessibilità alle infrastrutture RDI. Sviluppare business model per le strutture di RDI consentendo un miglior accesso alle PMI del settore MedTech, includendo riflessioni su possibilità di finanziamento a breve/lungo termine. Creare sinergie tra le regioni europee identificando domini di competenze complementari

Dalla produzione primaria degli alimenti alla trasformazione degli ingredienti, dal packaging alla sicurezza alimentare, passando per la validazione funzionale sull’uomo di prodotti nutrizionalmente innovativi, fino alla creazione di strumenti digitali per la fruibilità dei risultati ottenuti dalla ricerca. Queste le principali linee di attività dell’hub sPATIALS3 che mette in campo un patrimonio di differenti competenze tecnico-scientifiche in ambito nutrizionale al servizio del settore agroalimentare e dei consumatori in un’ottica di miglioramento della qualità, salubrità, sicurezza e tracciabilità delle produzioni.